Riapertura dei club il 19 aprile 2021. Ulteriori informazioni possono essere trovate qui.

OFFERTE

E NEWS

SEMI DI CHIA, IL SUPERALIMENTO PER IL FITNESS?

FITNESS E CONSIGLI NUTRIZIONALI #1

Cari atleti,

Il nostro compito non si limita a fornirvi ogni mezzo affinché il vostro allenamento sia perfetto; per noi sport è una scelta di vita!
Oggi vede la luce la nostra prima serie su fitness e nutrizione. Nelle prossime settimane, ti regaleremo delle chicche direttamente dalla nostra cucina fitness. Preparati a gustosi assaggi delle più moderne tendenze nutrizionali, dagli elementi essenziali ai fattori chiave! L’allenamento devi iniziare dall’interno e noi andremo a caccia delle ultime notizie per te: come si dice, tentar non nuoce.

Iniziamo con l’ultima arma segreta: i semi di chia. Forse ne avrai sentito parlare, poiché sembra che siano la nuova tendenza alimentare. Benché si tratti di un alimento modesto, piccolo e senza particolare sapore, sta assumendo rapidamente un ruolo di primo piano!

INIZIAMO DAL PRINCIPIO: DA DOVE ARRIVANO?

Il superalimento della settimana è originario del Messico e, fortunatamente, ora è disponibile anche qui. Già i Maya ne facevano largo uso e ne conoscevano e apprezzavano le proprietà benefiche. Vi sono due traduzioni della parola Chia: una è olio, per via del suo contenuto di Omega 3, l’altra, mutuata dal quotidiano, che vuol dire qualcosa tipo forza, potere. Secondo le pratiche di medicina popolare messicana, un cucchiaino è sufficiente a soddisfare il fabbisogno nutrizionale di una giornata. Le loro proprietà sono state riconosciute dai podisti per anni, facendo sì che i semi fossero parte integrante della loro dieta. Pare che i semi di chia incrementino in modo sostanziale la rigenerazione di fibre e muscoli.

IN CHE MODO I SEMI DI CHIA AGISCONO SUL CORPO?

Assunti assieme al pasto principale della giornata, regolano i livelli di zucchero nel sangue “rallentando” il processo di trasformazione dei carboidrati in zuccheri. La barriera eretta tra gli enzimi dell’apparato digerente e i carboidrati ingeriti fa sì che vi sia un rilascio graduale e costante di energia nel corpo che si traduce in maggiore resistenza!

Oltre a tutto questo, i semi aiutano l’apparato digerente. Se lasci i semi nell’acqua, prima di mangiarli, si dilatano e si rivestono di una sostanza viscosa. Questo contribuisce a idratare l’apparato senza appesantire lo stomaco, favorendo allo stesso tempo la pulizia dell’intestino e il rilascio di sostanze nutritive. Sono un’aggiunta perfetta a un integratore prima di iniziare l’allenamento, sia di forza che di resistenza.

COSA CONTENGONO ESATTAMENTE?

Quando vedrai la lista delle sostanze nutrienti contenute in questi semi, ti sarà chiaro perché si siano meritati il nome di superalimento e perché gli esperti di nutrizione ne siano così entusiasti. Mediamente contengono il doppio delle proteine contenute in altri semi o cereali, hanno una quantità molto salutare di Omega 3 e Omega 6, che li rende molto interessanti per i vegetariani, e sono privi di glutine. Il loro contenuto di calcio è cinque volte superiore a quello del latte. Inoltre, i semi di chia contengono anche il Bor, micro nutriente che stimola la capacità del corpo di assorbire il calcio.

La lista continua, con potassio in quantità doppia rispetto alle banane e antiossidanti tre volte più presenti che nei mirtilli, ritenuti i migliori antiossidanti naturali.
Se aggiungi il fatto che sono anche ricchi di proteine, dovrebbe essere chiaro che questo scrigno di nutrienti è imperdibile, nella vita quotidiana di chiunque, per non parlare poi di quella degli atleti.

COME SI MANGIANO E DOVE SI TROVANO?

Le confezioni di semi di chia sono ora disponibili in qualsiasi negozio, mercato o supermercato biologico, e ovviamente anche online. Sono sempre più presenti nei supermercati più forniti. Non sono esattamente economici, ma ogni confezione può durare un bel po’ e i loro effetti sono favolosi.

Il modo più semplice di mangiarli è di metterne qualche cucchiaio in un bicchiere, riempirlo d’acqua e metterlo in frigo. Ci vogliono solo una decina di minuti perché inizino a gonfiarsi rendendosi facilmente digeribili. Il tuo “porridge” speciale durerà fino a 3 settimane. Due o tre cucchiaini al mattino e via. I semi secchi durano anni senza perdere nessuna delle loro proprietà.

Ovviamente, puoi anche usarli come aggiunta per piatti salati o aggiungerli ai tuoi centrifugati o alle bevande proteiche. Se lo fai al mattino, si ammorbidiranno all’istante in un liquido, ma se preferisci qualcosa di più croccante, basterà aggiungerli così come sono a qualunque pietanza.

L’ideale è sperimentare a proprio gusto e poi condividere con noi le tue scoperte.
Non vediamo l’ora di sapere!

 

 

 

 

 

 

 

 

Cookie SVG

Utilizziamo cookies per offrire la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito web. Utilizzando questo sito web, acconsenti all’utilizzo dei cookies. Ulteriori dettagli sono disponibili nelle nostre disposizioni sui cookies.

Capito